I Fantasmi di Terracina 


Il Libro - I Fantasmi di Terracina

Chi non ha mai sentito parlare di storie di fantasmi a Terracina?
Racconti misteriosi, legati al sottile filo della memoria, e che, proprio per questo, rischiano di perdersi.

Visit Terracina, in collaborazione con Lidia Longo e Sara Pandozzi, ha deciso di raccogliere queste storie e di fissarle in un libro. Si chiamerà "I Fantasmi di Terracina" e conterrà al suo interno delle storie romanzate con alcuni dei più terrificanti racconti che si tramandano città.

Il libro è un'occasione concreta per portare agli occhi di tutti il patrimonio immateriale di Terracina, costituito da tradizioni, consuetudini e racconti popolari, tramandati, per via orale, di generazione in generazione. È inoltre un modo per rileggere, da un punto di vista inedito, il suo centro storico e i luoghi più importanti del suo territorio, legati ad apparizioni di entità misteriose. Lo scopo è anche quello di incentivare la formazione di un nuovo turismo, destagionalizzato (non necessariamente legato al mare) e soprattutto di tipo culturale.

Il ghost tourism, infatti, è tra i segmenti turistici maggiormente in crescita in Italia e nel mondo. Sempre più persone decidono di partire alla scoperta di castelli e luoghi infestati da spiriti e fantasmi, portando alla ribalta fortezze e siti archeologici pressoché sconosciuti (il castello di Fumone per fare un esempio).

Non appena la situazione sanitaria lo consentirà, l'uscita del libro sarà accompagnata da eventi offline, quali mostre, convegni, letture e ghost tour, magari in notturna, per vivere sulla propria pelle le emozioni uniche che questi luoghi leggendari sanno regalare!
Cosa possiamo dirvi di più? Restate con noi e lo scoprirete.

"I Fantasmi di Terracina" - da un'idea di Amedeo Cerilli (Visit Terracina)
scritto da Lidia Longo & Sara Pandozzi

In uscita nelle prossime settimane!


Presto disponibile

E' imminente l'uscita del libro, poche settimana e sarà disponibile sia in formato cartaceo che e-book.


" Non vedo l'ora che esca, sono in trepidante attesa di poter leggere le storie sentite da bambina raccontate dai miei nonni"

Carla G.


 

Modulo di contatto
Privacy Policy